Organi Sociali

Organi Sociali

La definizione chiara delle responsabilità e la dialettica tra gli organi societari – ispirate dai princìpi del modello tradizionale di governance che seguiamo – sono funzionali allo sviluppo armonioso e ordinato del Gruppo.

Nel nostro modello di governance:

  • La funzione di supervisione strategica è svolta dal Consiglio di Amministrazione;
  • In linea con le disposizioni del Codice di Autodisciplina, le funzioni propositive, istruttorie e consultive sono in capo ai tre comitati costituiti all’interno del Consiglio di Amministrazione (Controllo e Rischi, Nomine, Remunerazioni);
  • Le funzioni di gestione sono affidate all’Amministratore Delegato. Alle funzioni di gestione partecipa il Direttore Generale;
  • La funzione di controllo è svolta dal Collegio Sindacale.

Consiglio di Amministrazione

Al Consiglio spettano tutti i poteri di ordinaria e straordinaria amministrazione, esclusi soltanto quelli che la legge riserva tassativamente all’Assemblea.

Comitato di Controllo e Rischi

Comitato endoconsiliare cui competono funzioni istruttorie, di natura propositiva e consultiva in particolare nei processi relativi al sistema di controllo interno e gestione dei rischi e riguardo alle relazioni finanziarie periodiche.

Collegio Sindacale

Al Collegio Sindacale è attribuita la funzione di controllo e accerta l’adeguato coordinamento di tutte le funzioni e strutture coinvolte nel sistema dei controlli interni, promuovendo, se del caso, gli opportuni interventi correttivi.

Organismo di vigilanza

È chiamato a svolgere le funzioni dell’organismo interno dotato di autonomi poteri di iniziativa e controllo di cui al D.Lgs. 231/2001.

Comitato Nomine

Comitato endoconsiliare cui competono funzioni istruttorie, di natura propositiva e consultiva in particolare nei processi di nomina o cooptazione di consiglieri, nella valutazione della composizione quali-quantitativa ottimale del CdA e nell’autovalutazione del Consiglio.

Comitato Remunerazioni

Comitato endoconsiliare cui competono funzioni istruttorie, di natura propositiva e consultiva in particolare nei processi di definizione delle politiche di remunerazione e incentivazione del gruppo.