Banca Ifis Logo

Parco Internazionale di Scultura
di Villa Fürstenberg

Il Parco Internazionale di Scultura di Banca Ifis è ospitato all’interno degli oltre 22 ettari di giardino che circondano la cinquecentesca Villa Fürstenberg, sede storica del Gruppo.

In questo spazio le opere, spesso monumentali, di grandi maestri della scultura contemporanea, italiani e internazionali si fondono con l’ambiente circostante, creando un luogo speciale dove natura e scultura dialogano in un abbraccio senza tempo.

“Il Parco si articola come un work in progress e vedrà ogni anno l’inserimento di nuove sculture di artisti contemporanei internazionali. Questo progetto intende proiettarsi verso un futuro che punta sempre di più sull’Economia della Bellezza, intesa come codice di valori quali tradizione, innovazione, saper fare e immaginazione”

Ernesto Fürstenberg Fassio, Presidente di Banca Ifis

Giardino_parco_800x450

Prenota la tua visita

Dal 20 aprile il Parco di Villa Fürstenberg apre gratuitamente al pubblico,

ogni domenica dalle 10.00 alle 19.00.

Prenota subito la tua passeggiata nella Bellezza.

Per maggiori informazioni o richieste speciali contattateci all’indirizzo: parcointernazionalediscultura@bancaifis.it

 

Prenota subito

Le opere del parco

Il Parco, curato da Cesare Biasini Selvaggi e Giulia Abate, è stato inaugurato a settembre 2023 in occasione dei festeggiamenti per il 40° anniversario di attività della Banca.

Attualmente ospita le opere di: Fernando Botero, Annie Morris, Park Eun Sun, Igor Mitoraj, Manolo Valdés, Pablo Atchugarry, Pietro Consagra, Roberto Barni, Julio Larraz, Philip Colbert, Jaume Plensa e Giuseppe Penone e la permanente “Horse Power” di Nico Vascellari già esposta alla Biennale di Lione.

Horse Power

Nico Vascellari

Nel corso della storia l’uomo ha sostituito la sua forza dell’animale con quella della macchina”  

Nico Vascellari

The King

Philip Colbert

Sono diventato un artista quando sono diventato un’aragosta

Philip Colbert

 

Horse

Fernando Botero

Fortunatamente l’arte ha una grande dote, quella di essere inesauribile. È un processo senza fine, nel quale non si smette mai di imparare

Fernando Botero

Teseo Screpolato

“Ho la nostalgia di qualcosa di molto bello, di molto semplice, una sorta di paradiso perduto. Ho bisogno di una certa bellezza, questa mi fa vivere”

Igor Mitoraj

Vuoi saperne di più?

Scarica l’app Ifis Art per scoprire la storia delle opere e della biodiversità del Parco Internazionale di Scultura.

bgk img trasparent