#CoraggioImprese.

La storia di Laser Team

Come affronta l’emergenza Covid-19?

Laser Team, PMI di San Mauro Pascoli (Forlì-Cesena), è specializzata nella lavorazione della pelle a taglio laser per aziende dell’alta moda. Dall’azienda non escono prodotti finiti: Laser Team si occupa della lavorazione nobile della materia prima, portata direttamente dal cliente.

L’azienda è in lock down dal 22 marzo per l’emergenza Covid-19. Rossella Bersani e suo padre Massimo stanno affrontando la situazione con coraggio e determinazione, utilizzando il tempo a disposizione per ripensare e modernizzare alcuni processi interni in vista della fase successiva.
Rossella ci ha raccontato come.

Gli impatti in azienda

Quale impatto ha avuto per Laser Team l’emergenza Covid-19 e come lo state affrontando?

I maggiori impatti riguardano dipendenti e clienti. In questo momento la produzione è ferma e abbiamo richiesto il regime di cassa integrazione per i nostri dipendenti, ma continuiamo a tenerci in contatto con ogni strumento, in particolare con un gruppo WhatsApp e via chat.

I clienti hanno ridotto la produzione o posticipato gli ordini, ma il periodo di difficoltà comune sta rafforzando il rapporto tra clienti e fornitori spingendoci a trovare soluzioni che vadano bene a entrambe le parti. Stiamo anche valutando nuovi metodi per tenerci in contatto con i nostri clienti, come una newsletter con cui raccontare la storia di Laser Team. In questi mesi, durante i quali fiere ed eventi di settore sono sospesi, tenere vivo il rapporto con altri mezzi è fondamentale.

Come state utilizzando il tempo a disposizione in questo periodo di lock down?
Ci siamo fermati e abbiamo cominciato a riorganizzare l’attività in modo più moderno ed efficiente. Stiamo utilizzando il tempo a disposizione per pensare a modalità più innovative per far crescere l’azienda. Per capire il valore del proprio lavoro a volte bisogna fermarsi, cercare nuovi spunti, senza la frenesia del lavoro quotidiano.

Inoltre, ad agosto trasferiremo la produzione in una struttura più grande: mio padre ed io stiamo ragionando molto su come efficientare i processi produttivi quando ci sposteremo. Approfittiamo di questo periodo per prepararci al meglio al futuro.

Come sarà l’attività di Laser Team alla fine dell’emergenza?
Il contatto diretto con il cliente è una parte importante del nostro lavoro: confrontarsi di persona per trovare le soluzioni più adatte e poter creare il prodotto giusto è fondamentale, ma viaggiare continuerà ad essere difficile ancora per molto tempo. Dovremo quindi trovare modalità alternative per svolgere questa fase del processo produttivo e arrivare a soluzioni soddisfacenti e condivise.
Anche le fiere di settore dovranno rivedere la propria organizzazione ed essere ripensate secondo modalità sempre più digitali.

Quale può essere “il pensiero dell’imprenditore in questo momento difficile”?
Questo periodo mi ha permesso di fare uno scatto in più: capire qualcosa in più di noi e sull’importanza di pensare.

Qual è il consiglio che daresti oggi ad un imprenditore?
Il mio consiglio è quello di sfruttare questo periodo per informarsi e approfondire ambiti prima non considerati, anche collaterali alle attività core. Questo permetterà di mettersi in un’ottica di cambiamento utile per il futuro. Aiuta molto il confronto con altre realtà: ascoltare storie di altre persone è fonte di grande crescita.