NPL Meeting 2017: il 15 settembre il mondo internazionale degli NPL si dà appuntamento a Venezia

    Banca IFIS S.p.A.
    Gruppo Banca IFIS
    NPL

DOWNLOAD



Al più importante convegno annuale interverranno, tra gli altri, i regolatori ECB, IMF e BCE. Presenti i CEO di Banco BPM, BPER e Quaestio
Mestre (Venezia), 12 settembre 2017 – Mancano solo due giorni al più grande ed importante evento in Italia dedicato ai Non-Performing Loans. Venerdì 15 settembre il Porto Turistico di Venezia ospiterà infatti la sesta edizione del Banca IFIS International NPL Meeting, la conferenza annuale dedicata a originator, investor e buyer del mercato dei crediti deteriorati.

Il titolo della sesta edizione “The Marketplace – A toolkit for the NPL market” mette in evidenza come si voglia esplorare il mercato da un punto di vista delle crescenti transazioni e degli strumenti, la cosiddetta “cassettina degli attrezzi” di cui i player hanno bisogno per la gestione profittevole dei crediti deteriorati. Un’attività fondamentale, soprattutto in un anno, il 2017, che passerà alla storia come l’anno dell’ “esplosione delle operazioni di Non-Performing Loans”, come dichiarato nel report trimestrale ‘Market Watch NPL – The Italian Scenario’ curato da Banca IFIS. Saranno infatti circa 71 miliardi di euro i crediti non-performing che verranno venduti nella seconda parte del 2017, raggiungendo così la cifra record di circa 104 miliardi di euro di crediti distressed scambiati nel mercato italiano in un solo anno.

Volumi, strategie, differenti modelli di business per la gestione dei portafogli, competenze necessarie per attivare le giuste azioni di profittabilità: saranno questi i temi principali del NPL Meeting 2017, discussi dai più importanti market players. In particolare, dopo l’intervento di apertura sullo scenario macroeconomico curato dall’IMF, EBA e BCE illustreranno le loro posizioni come regolatori del mercato; a seguire fondi di investimento (Cerberus, Algebris e Bayview) e banche (BPM e UBI) discuteranno delle opportunità e delle sfide che il mercato pone in acquisto e vendita, tenendo conto delle variabili regolamentari.

Nel corso della giornata si alterneranno poi altri protagonisti del marcato come Arrow Global, Zenith, Lindorff, Gextra, Bain Capital e Acquileia Capital. Presenti anche le banche, con un confronto al vertice tra Amministratori Delegati, che delineeranno le strategie dei propri istituti: Banco BPM (Giuseppe Castagna), BPER (Alessandro Vandelli), Quaestio (Paolo Petrignani), Banca IFIS (Giovanni Bossi). Infine, una round table che ospiterà specialisti HR di società di consulenza ed executive research e banche, dedicata alle competenze e la formazione necessarie – sempre più importanti ma difficili da trovare – nella gestione degli NPL anche in ambito HR, con la partecipazione di società come Egon Zehnder, Spencer Stuart ed Unicredit. Durante la giornata, alla stampa interessata, verrà dedicata una presentazione della special edition del Market Watch NPL, redatto proprio per il Meeting.


Indietro