3° NPL Meeting, contaminazione finanziaria sulle sofferenze

    Banca IFIS S.p.A.
    Gruppo Banca IFIS
    Iniziative
    NPL



Mestre, 19 settembre 2014 – Circa 200 persone sono intervenute oggi a Mestre, nella sede generale di Banca IFIS, per il 3° NPL Meeting, l’annuale workshop internazionale sui crediti non performing organizzato da Banca IFIS, PwC e Credit Village.

Significativa la presenza in quest’appuntamento di molti players italiani ed internazionali a rappresentanza di circa 100 realtà di settore.

Durante la giornata sono stati illustrati dati e analisi relativi all’ammontare dei Non Performing Loans in Italia e in Europa e le aspettative di crescita del mercato domestico rispetto a quello europeo ed internazionale. Le tre tavole rotonde hanno indagato vari aspetti del business da tre differenti punti di vista: quello degli originators, con focus sugli elementi da considerare nella selezione di potenziali acquirenti; quello dei buyers, con temi quali l’importanza del prezzo nell’acquisto di un portafoglio e il valore del servicer nel processo d’asta; quello dei servicers, che discuteranno come gestire le aspettative dell’investitore nelle trattative post deal.

“Oggi abbiamo avuto la visione privilegiata di una geografia finanziaria di Non Performing Loans a livello europeo e americano molto dettagliata” ha detto Giovanni Bossi, Amministratore Delegato di Banca IFIS. “Questo meeting è diventato ormai una fucina, un laboratorio di contaminazione finanziaria sulle sofferenze. Sono stati analizzati diversi punti e proposte soluzioni interessanti e a volte innovative, anche per questo settore che sta entrando sempre di più nella nostra quotidianità. Importantissima la riflessione generale che ne è nata: se riuscissimo a smaltire, a liberare i bilanci dai crediti deteriorati, le banche potrebbero fare posto ad impieghi erogati a imprese e famiglie, incidendo in modo rilevante sul PIL. Tuttavia, le limitazioni sul fronte del capitale delle banche continuano a rimanere la ragione per cui gli istituti non riescono ad erogare credito e accelerare sugli impieghi”.

E’ intervenuto alla conferenza anche Steven Fredrickson, CEO e Presidente di PRA Group (Portfolio Recovery Associates) che ha portato la testimonianza del mercato americano dei non performing loans in termini di debt purchaising.

Tra le società che sono intervenute alla conferenza: Italfondiario, Prelios, Bank of America, Hoist Finance, Banca IFIS, Intrum Justitia, Santander, Cerved, Anacap, Guber.

NPL Meeting è un workshop organizzato da Banca IFIS, PwC e Credit Village. I contenuti del 3° NPL Meeting sono disponibili su twitter: l’hashtag ufficiale è #NPLmeeting

Per informazioni: www.nplmeeting.it


Indietro