06/02/2019
08:24

Factoring: quali sono le principali soluzioni per la tua azienda?

Business

Il factoring è un contratto atipico dedicato ad imprese di ogni dimensione fornitrici di altre aziende, sia italiane sia estere sia Pubblica Amministrazione, che hanno la necessità di avere liquidità immediata minimizzando i tempi di pagamento dei propri crediti commerciali.

Il factoring permette dunque di programmare i flussi di cassa e gestire con sicurezza i crediti commerciali. Grazie al Factoring l’impresa dispone di uno strumento finanziario specializzato nella gestione dei crediti.

Nel factoring sono 3 gli attori coinvolti

  • il Factor che anticipa la liquidità di una parte dei crediti di un’impresa;
  • l’impresa che riceve la liquidità dal factoring in cambio dei suoi credito commerciali;
  • il debitore i cui debiti commerciali con l’impresa vengono ceduti al Factor.

Il factoring presenta un ampio ventaglio di applicazioni a seconda delle diverse esigenze aziendali. Di seguito illustriamo i due principali prodotti.

La cessione del credito mediante factoring pro-soluto e quella mediante factoring pro-solvendo

Factoring pro-solvendo

Il factoring pro-solvendo è uno strumento finanziario con il quale l’impresa cede ad un factor un credito senza tutela dal rischio di insolvenza del proprio cliente.

  • Smobilizzare il credito commerciale;
  • Migliorare la regolarità e velocità del flusso di cassa;
  • Ottimizzare il flusso dei pagamenti del breve periodo;
  • Aumentare la competitività nel proprio mercato di riferimento;

Factoring pro-soluto

Il factoring pro-soluto è una tipologia di factoring che unisce ai servizi di gestione, incasso e finanziamento dei crediti, la copertura del rischio d’insolvenza del debitore da parte del factor per crediti ceduti non contestati.

I vantaggi del factoring pro-soluto sono molteplici, oltre a quelli elencati per il Factoring pro-solvendo, di seguito elenchiamo i più rilevanti:

  • Trasferimento del rischio di insolvenza al factor;
  • Esternalizzazione del processo di gestione del credito al factor e relativa riduzione dei costi amministrativi dei crediti ceduti;
  • Garanzia della valutazione del profilo di rischio del proprio cliente e l’affidabilità dei singoli clienti ceduti.

In ultima analisi il factoring presenta quindi degli elementi funzionali a supporto delle esigenze gestionali e finanziare delle imprese.

  • Vantaggio strategico: la garanzia della liquidità in tempi definiti consente alle imprese di pianificare investimenti e gestire nuovi progetti.
  • Vantaggio operativo: aderire al factoring significa superare la gestione operativa del recupero crediti e avere maggiori risorse per le attività core dell’impresa.
  • Vantaggio finanziario: ottimizzando i tempi di incasso si riduce la necessità dell’impresa di ricercare fonti esterne di finanziamento.

I crediti dell’impresa – soprattutto se micro o piccola – possono costituire un “bene” già disponibile per avere nuova liquidità per portare avanti la propria attività con maggiore tranquillità.

Condividi