Il CDA ha approvato i risultati 2014 già presentati il 20 gennaio. Proposto un dividendo di 0,66 euro per azione

    Banca IFIS S.p.A.
    Comunicati stampa price sensitive
    Finanziario
    Gruppo Banca IFIS
  •  IRAG01



Oggi il Consiglio di Amministrazione di Banca IFIS ha approvato il progetto di Bilancio relativo all’esercizio 2014 e ha dunque confermato i risultati finanziari e l’evoluzione prevedibile della gestione che erano stati volontariamente presentati al mercato e agli stakeholder il 20 gennaio scorso, di cui si allega di seguito evidenza. Le versioni integrali del Bilancio e del comunicato stampa relativi all’esercizio 2014 sono a disposizione nelle sezioni dedicate del sito:

Il Consiglio ha inoltre dato mandato al Presidente Sebastien von Fürstenberg di convocare in data 2 aprile 2015 l’Assemblea dei Soci per l’approvazione del Bilancio. Proposto all’Assemblea un dividendo di 0,66 euro per azione.
“La Banca aveva dichiarato l’impegno a mantenere un pay-out ratio non inferiore a quello del 2013, con un aumento del dividendo proporzionale all’utile” ha detto Giovanni Bossi, Amministratore Delegato del Gruppo. “Abbiamo mantenuto questa linea guida: il dividendo proposto è di quasi dieci centesimi superiore a quello distribuito nel 2013, che era già un dividendo da multiutility. Questo – conclude Bossi – è segnale di solidità del Gruppo, che anche nel 2014 ha registrato risultati eccellenti e una significativa crescita in tutti i settori core, e che presenta coefficienti di solvibilità di eccellenza”.
Con riferimento alla proposta di dividendo, il Consiglio di Amministrazione di Banca IFIS S.p.A. ha deliberato di proporre all’Assemblea dei Soci:

  1. l’assegnazione di utili mediante la distribuzione di un dividendo in contanti (al lordo delle ritenute di legge) di 0,66 euro per ciascuna azione ordinaria con stacco cedola (n. 18) il 13 aprile 2015 (*). Tale dividendo è comprensivo della quota parte attribuibile alle azioni proprie detenute dalla società alla medesima data;
  2. la messa in pagamento del dividendo dal giorno 15 aprile 2015. Il pagamento sarà effettuato per il tramite degli intermediari autorizzati presso i quali sono registrate le azioni nel Sistema Monte Titoli.

(*) Ai sensi dell’articolo 83-terdecies del D.Lgs. 24 febbraio 1998, n. 58 (TUF) la legittimazione al pagamento del dividendo è determinata con riferimento alle evidenze dei conti dell’intermediario di cui all’articolo 83-quater, comma 3 del TUF, al termine della giornata contabile del 14 aprile 2015 (c.d. record date).


Indietro