Banca IFIS, utile record nei primi sei mesi del 2015 (+161,3%)

    Banca IFIS S.p.A.
    Comunicati stampa price sensitive
    Finanziario
    Gruppo Banca IFIS
  •  IRAG02



1° semestre 2015 1 gennaio-30 giugno

  • Margine di intermediazione a 264,7 milioni (+85,1%);
  • Risultato netto della gestione finanziaria a 247,8 milioni di euro (+103,4%);
  • Utile netto a 130,8 milioni (+161,3%);
  • Sofferenze nette/impieghi settore Crediti Commerciali in diminuzione: dall’1,3% all’1,2%;
  • Costo della qualità creditizia crediti commerciali a 112 bp;
  • Common Equity Tier 1 (CET1): 15,43% (13,89% al 31 dicembre 2014);
  • Total Own Funds Capital Ratio: 16,11% (14,21% al 31 dicembre 2014);
  • Assunzioni in crescita: 98 nuove risorse inserite.

2° trimestre 2015 1 aprile-30 giugno

  • Margine di intermediazione a 193,5 milioni di euro (+162,8%);
  • Risultato netto della gestione finanziaria a 182,7 milioni (+200,2%);
  • Utile netto a 104,6 milioni di euro (+312,0%).

Commento all’andamento della gestione

Il Consiglio di Amministrazione di Banca IFIS, riunitosi oggi sotto la presidenza di Sebastien von Fürstenberg, ha approvato i risultati finanziari del primo semestre del 2015.
“Consegniamo al mercato una semestrale eccezionale,” ha detto Giovanni Bossi, Amministratore Delegato di Banca IFIS, che continua: “Questi risultati dimostrano ancora una volta che il modello di Banca IFIS funziona, che le azioni sono efficaci, che il percorso innovativo intrapreso ha il respiro per durare nel tempo. La dotazione attuale di patrimonio permetterà a tutti i core business di realizzare una crescita sostenuta. Il rafforzamento patrimoniale ci consente di affrontare con serenità le sfide che si aprono sul mercato. Il Consiglio di Amministrazione – sottolinea Bossi – alla luce dei risultati sin qui ottenuti e dalle evidenze ad oggi disponibili riguardo l’andamento gestionale atteso del secondo semestre, ritiene sarà possibile proporre la distribuzione di un dividendo per azione in crescita tra il 10 e il 15% rispetto a quello erogato per l’esercizio 2014”.


Indietro