15/06/2017
09:01

INDUSTRIA 4.0: IMPATTO NEL LEASING NEI PRIMI 5 MESI DEL 2017

Business

Il 12 giugno sono stati presentati a Roma i primi dati disponibili sull’andamento dei finanziamenti in leasing, Industria 4.0 e Nuova Sabatini.

Durante l’incontro “Industria 4.0 e leasing” Assilea e il Ministero dello Sviluppo Economico (MiSE) hanno illustrato gli impatti legati alle iniziative statali sull’economia italiana.

Con il piano Industria 4.0 sono messe in atto una serie di iniziative per il rilancio del sistema industriale del Paese. Dopo 5 mesi dalla sua attivazione si è avuto modo di verificarne la reale l’efficacia per la prima volta.

In generale Assilea conferma il trend positivo della crescita del leasing per il terzo anno consecutivo, mercato che a livello europeo è persino tornato ai livelli pre-crisi.

Da gennaio a maggio 2017 sono stati stipulati circa 76mila contratti in Beni strumentali, sfiorando i 3 miliardi di euro, con una crescita del +10,4% in numero di operazioni e +8,2% in volumi. Il 55% dei finanziamenti leasing si sono concentrati in 3 regioni del nord Italia (Lombardia, Veneto ed Emilia) mentre le crescite più consistente sono state in Lazio e Lombardia.

Il 30% di questa crescita, 900 milioni di euro circa, è attribuibile agli incentivi del piano Industria 4.0.

In netta crescita anche il peso del leasing nella Sabatini Ter: infatti il 61% dei finanziamenti con prenotazione Sabatini è relativo al leasing a giugno 2017.

Un effetto rilevante si è avuto anche dalla Sabatini Tech partita a marzo 2017. Sono state inviate domande di prenotazione per 634 milioni di euro di investimenti di cui quasi il 56% (354 milioni di euro) sono riconducibili a investimenti leasing.

Condividi