02/11/2016
15:23

Cosa sono i crediti certificati?

Business
Crediti Certificati

Tutti gli enti della Pubblica Amministrazione sono tenuti a pagare le fatture entro 30 giorni dalla data di emissione ed il rispetto di questi termini è un fattore cruciale per il buon funzionamento dell’economia nazionale, purtroppo però tale scadenza spesso non viene rispettata.

Per ovviare questo problema molte aziende che lavorano con la Pubblica Amministrazione ricorrono alla certificazione dei crediti, procedura introdotta con i DM del 22.05 e del 25.06.2012 e semplificata nel 2014 con il DL 66.

Ma cosa sono i crediti certificati?

I crediti certificati sono fatture relative ai soli crediti commerciali che le aziende hanno nei confronti delle Pubbliche Amministrazioni.
Sono le imprese stesse, cioè i fornitori, che chiedono alla Pubblica Amministrazione di procedere con la certificazione dei crediti attraverso una procedura totalmente gratuita, gestibile online.
Imprese individuali, società di persone o società di capitali possono richiedere la certificazione dei crediti attraverso la piattaforma elettronica per la certificazione dei crediti (PCC) del Ministero dell’Economia e delle Finanze (MEF) è accessibile al seguente indirizzo web: certificazionecrediti.mef.gov.it.

I crediti vantati nei confronti di una Pubblica Amministrazione per essere certificati devono essere non prescritti, certi, liquidi ed esigibili.
Nello specifico possono essere quindi certificati tutti i crediti relativi a somme dovute per somministrazioni, forniture, appalti e prestazioni professionali vantati dalle imprese nei confronti di una Pubblica Amministrazione.

Una soluzione per le imprese per affrontare i ritardi di pagamento è la gestione del credito commerciale con il servizio TiAnticipo offerto da Banca IFIS Impresa.

TiAnticipo è uno strumento che permette alle imprese che collaborano con gli Enti Pubblici di anticipare il credito commerciale certificato oppure di richiedere maggiori informazioni sul processo di certificazione.

Scopri di più su TiAnticipo e la certificazione dei crediti!

Condividi