“One Day in Venice”: 25 fondi italiani ed internazionali hanno incontrato 12 società quotate

    Iniziative



Con una market cap complessiva di 18 miliardi di euro, le società quotate in Borsa
hanno raccontato in 63 incontri le proprie storie di Equity.

 

Mestre (Venezia), 10 novembre 2017 – 12 emittenti che rappresentano una parte dell’eccellenza della produttività, dell’innovazione e della profittabilità in Italia hanno incontrato oggi a Venezia circa 25 fondi di investimento italiani ed internazionali nel corso dell’ottava edizione del One Day in Venice, l’ormai consolidata vetrina dedicata alle società quotate del Nord-Est. L’appuntamento organizzato da Banca IFIS e Mediobanca Securities vuole mette a confronto imprese e investitori istituzionali in quello che è diventato un vero e proprio summit delle eccellenze quotate del Triveneto e delle regioni limitrofe.

Emittenti ed investitori hanno avuto a disposizione un’intera giornata di meeting one-to-one e group meetings organizzati a Venezia, all’Hotel Monaco & Gran Canal Venezia. Grazie a questi incontri le società si sono presentate ai fondi, per presentarsi e lavorare in un ecosistema di condivisione azionaria, approfondendo le proprie storie di Equity con gli investitori al fine di attivare nuovo interesse e nuovi capitali in Italia.

 

Le società quotate che hanno partecipato al One Day in Venice 2017 sono (tra parentesi la market cap di ognuna in euro): Banca IFIS (2.4 bn), Danieli (1.5 bn), De’ Longhi (3.3 bn), Hera (4.0 bn), H-Farm (71 mn), Interpump (2.8 bn), Massimo Zanetti (302 mn), OVS (1.6 bn), Prima Industrie (447 mn), Sit Group (274 mn), Zignago Vetro (722 mn), Unieuro (326 mn).


Indietro