Interbanca (Gruppo Banca IFIS): chiuse 3 operazioni di Finanza Strutturata nelle prime settimane del 2017

    Gruppo Banca IFIS
    Impresa e Manifattura
    Interbanca S.p.A.



Milano, 8 febbraio 2017 – Dopo la recente acquisizione dell’ex Gruppo Interbanca, Banca IFIS mette a segno i primi importanti closing nella Finanza Strutturata. Le operazioni testimoniano l’impegno del Gruppo Banca IFIS  – tramite Interbanca Spa – nel diventare l’operatore italiano di riferimento nel supporto finanziario alle micro, piccole e medie imprese italiane, offrendo sostegno nelle strutturazioni di operazioni di finanziamento per acquisizioni e processi di riorganizzazione.

Pochi giorni fa Interbanca ha infatti siglato l’ingresso in un prestito sindacato di complessivi 65.8 milioni di euro a supporto di Xenon Private Equity nell’acquisizione tramite la controllata Surfaces Technological Abrasives, leader mondiale nel mercato degli utensili per il trattamento di lappatura e finitura della ceramica, del gruppo ADI, con sede a Thiene (Vicenza) leader nella produzione e commercializzazione di utensili per l’industria ceramica, lapidea, del vetro, della meccanica e dell’ottica.

La seconda operazione è relativa al closing con Zobele, azienda italiana nata e cresciuta a Trento specializzata nei prodotti di largo consumo per la cura della casa e della persona, che vanta come clienti alcuni tra i maggiori gruppi mondiali. Nel 2006 Zobele ha scelto di far entrare un fondo di private equity, Doughty Hanson nel proprio capitale, gestendo il passaggio generazionale.

Interbanca ha aderito al prestito in pool per il Gruppo Zobele per un finanziamento di 210 milioni di euro assieme ad altri istituti (HSBC, Natixis e Unicredit).

La terza operazione di Finanza Strutturata è stata invece realizzata nell’ambito dell’acquisizione, da parte del Fondo WISE, della maggioranza del Gruppo Tapì.  Tapì, con sede a Massanzago (Padova), è leader mondiale nel design e nella produzione di tappi a T per il mondo degli spirits premium e super premium.

Interbanca ha partecipato all’operazione di acquisizione in qualità di Mandated Lead Arranger (MLA), insieme ad altri due istituti (Crédit Agricole FriulAdria e BPER Banca).

Giovanni Bossi, Amministratore Delegato di Banca IFIS, ha commentato: “I nostri primi deal di Finanza Strutturata sono un importante segnale che lanciamo al mercato. Abbiamo capacità e disponibilità per supportare le imprese virtuose del Made in Italy e i fondi di investimento in operazioni di finanza straordinaria”.

Cataldo Conte, Responsabile Finanza Strutturata di Interbanca, ha aggiunto: “Sono orgoglioso di confermare la presenza del Gruppo Banca IFIS in un settore che sa rispondere con strumenti avanzati ad una rinnovata esigenza di sviluppo degli imprenditori e dei loro progetti in Italia. La Finanza Strutturata è lo strumento ideale per supportare progetti di lungo periodo e non si esaurisce con l’attuazione del finanziamento ma accompagna le imprese nelle varie fasi della loro evoluzione”.


Indietro