Banca IFIS acquista da Findomestic Banca portafoglio NPL revolving di 400 milioni

    Banca IFIS S.p.A.
    Gruppo Banca IFIS
    NPL
  •  AVVI16



bifisfindom

Banca IFIS e Findomestic Banca hanno concluso un’operazione di cessione di un portafoglio di crediti di difficile esigibilità unsecured (non garantiti). Il portafoglio, la cui cessione verrà completata in diversi momenti nel corso del 2015 e che vanta circa 65.000 posizioni per un valore nominale attorno ai 400 milioni di euro, è composto principalmente da prestiti personali e da carte di credito (rispettivamente il 60% e il 27% del valore nominale).

Alla gara hanno partecipato oltre 15 player nazionali e internazionali tra banche, fondi di investimento e asset management company. Per Banca IFIS è la prima grande operazione del 2015, che testimonia l’importante ruolo di buyer che il gruppo bancario ha acquisito nel settore dei NPL.

“Siamo orgogliosi che la scelta di Findomestic Banca sia ricaduta su di noi – ha detto Andrea Clamer, Responsabile dell’Area NPL di Banca IFIS – questo è segno che il lavoro che stiamo facendo va nella direzione giusta e il mercato ci sta riconoscendo un ruolo di leader del settore. Questo portafoglio va ad aggiungersi alla già sostanziosa mole di posizioni debitorie che la Banca vanta, portando il totale a oltre 800.000 pratiche in gestione. L’Area NPL e la rete interna di consulenti del credito – sottolinea Clamer – saranno attori fondamentali per la corretta gestione di queste posizioni, con l’obiettivo primario di dare un supporto reale alle famiglie in difficoltà, aiutandole a ritornare parte del circolo virtuoso dell’economia”.

Il Responsabile del Contenzioso di Findomestic, Giovanni Ninotta, ha dichiarato: “Findomestic Banca ha introdotto un paio di anni fa nel mercato italiano la formula di cessione c.d. forward flow, relativamente agli NPL (non performing loans) originati da finanziamenti di credito al consumo, che ci ha consentito di attirare l’attenzione dei grossi investitori internazionali grazie alla costituzione di portafogli di maggiori dimensioni rispetto al passato. Banca IFIS è il più importante operatore italiano del settore e siamo soddisfatti di aver concluso con loro questa operazione, non solo per gli aspetti economici, ma anche perché conosciamo la serietà professionale di Banca IFIS e siamo certi che i nostri ex-clienti saranno gestiti nella maniera deontologicamente più corretta”.

L’Area NPL di Banca IFIS, con sede a Firenze, continuerà ad essere attivamente presente per il resto del 2015, attenta a cogliere le opportunità che il mercato saprà offrire.


Indietro